Ricerca
 
IL COORDINAMENTO SOVRALOCALE

L'importanza degli obiettivi di Agenda21 e l'esperienza di lavoro "in rete" fra Vimercate e i Comuni della zona geografica che comunemente viene chiamata Vimercatese-Trezzese hanno spinto il Comune di Vimercate e altri 16 Comuni di questa zona geografica a farsi promotori di un  Coordinamento Sviluppo Sostenibile del Vimercatese.
Il Coordinamento persegue gli scopi di Agenda21 ma con un respiro più ampio e una maggiore interazione con enti come Regione e Provincia, che dimostrano una crescente sensibilità intorno a questi temi.

Il Coordinamento, formato da 16 Comuni, ha elaborato un piano di lavoro che si articola in più direzioni, espresso in un Atlante delle Politiche e dei Progetti Locali (qui in formato .pdf - 166 Kb) e prevede l'impegno in alcuni progetti di rilevanza sovracomunale.
I primi Comuni aderenti al Coordinamento sono:
Agrate Brianza - Aicurzio - Bellusco - Bernareggio - Brugherio - Busnago - Caponago - Carugate - Cavenago Brianza - Cornate d'Adda - Mezzago - Pessano con Bornago - Ronco Briantino - Sulbiate - Villasanta - Vimercate

Ad essi si sono aggiunti  Burago Molgora, Camparada, Usmate Velate e Ornago per un totale di 20 Comuni. I mutati confini geografici del Coordinamento hanno reso necessario trovare una nuova definizione per il Coordinamento che ha così assunto la configurazione di Coordinamento per lo Sviluppo Sostenibile Nord Est Milanese.

Nel 2010 l'istituzione della Provincia di Monza e Brianza e il mancato rinnovo della convenzione da parte di alcuni Comuni (Brugherio, Villasanta e Cornate d'Adda) ha modificato nuovamente l'assetto territoriale del sodalizio, che ha così mutato il suo nome in Coordinamento Sviluppo Sostenibile
 
LA STRUTTURA ISTITUZIONALE
Il Coordinamento ha sede presso il Palazzo Comunale del Comune di Vimercate, che assume le funzioni di Comune Capofila.
I Comuni vi aderiscono sottoscrivendo la convenzione.
La consultazione e la partecipazione dei Comuni convenzionati si realizza mediante:
a) l’”Assemblea dei Sindaci”, composta dai Sindaci dei Comuni convenzionati o da persona da questi delegata preferibilmente in via permanente;
b) il “Comitato di Gestione”, composto dal Comune Capofila e da un minimo di cinque e massimo di otto rappresentanti dei Comuni convenzionati.
 
Spetta all’Assemblea dei Sindaci l’approvazione:
- delle modalità di svolgimento delle attività del Coordinamento, in funzione degli scopi della convenzione;
- degli atti inerenti la partecipazione / iscrizione / richiesta di co-finanziamento pubblico dei processi di Agenda 21 predisposti da Enti Istituzionali;
- della composizione del Comitato di Gestione;
- dei criteri di determinazione delle quote a carico dei comuni convenzionati, su proposta del Comitato di Gestione;  della dotazione organica del Coordinamento; delle richieste di adesione di altri Comuni alla presente convenzione;
- delle proposte di esclusione di Comuni convenzionati;
- delle eventuali proposte di modifiche della convenzione;
- degli eventuali rinnovi della convenzione;
- dell’eventuale dichiarazione di estinzione della convenzione e conseguente scioglimento del Coordinamento.
 
 Spetta al Comitato di Gestione lo svolgimento dei seguenti compiti:
- la direzione e il controllo dei programmi e progetti esecutivi conseguenti alle indicazioni generali dell’Assemblea dei Sindaci;
- l’approvazione (preventiva all’adozione degli atti formali da parte del Comune Capofila) dei disciplinari d’incarico per consulenze e/o collaborazioni esterne di carattere tecnico-scientifico e dei conseguenti elaborati prodotti;
- l’indirizzo e il controllo sulle attività svolte dai soggetti esterni consulenti o collaboratori del Coordinamento;
- la predisposizione della proposta dei criteri di determinazione delle quote a carico dei comuni convenzionati (da sottoporre all’approvazione dell’Assemblea dei Sindaci);
- la predisposizione della proposta di dotazione organica del Coordinamento (da sottoporre all’approvazione dell’Assemblea dei Sindaci);
- lo svolgimento di specifici mandati su delega conferita dall’Assemblea dei Sindaci;
- la preparazione delle sedute e dei lavori dell’Assemblea dei Sindaci.

Copyright 2007 by Coordinamento sviluppo sostenibile nord-est milanese   |  Dichiarazione per la Privacy  |  Condizioni d'Uso  Xhtml 1.0  CSS 2.0